9474652420519448 01688101952603718437

lunedì 26 marzo 2012

GRETA GARBO - La Divina (The Divine)


Greta Garbo - La Divina
  
Greta Garbo (Stoccolma 1905 - New York 1990), pseudonimo di Greta Lovisa Gustafsson (Stoccolma, 18 settembre 1905 – New York, 15 aprile 1990), è stata un'attrice svedese, fra le più celebri di tutti i tempi.
Sedusse generazioni di appassionati di cinema con il suo carisma e il suo fascino misterioso. Per la sua bellezza e per la indiscussa bravura, venne soprannominata la Divina.
  


     
Dopo aver studiato per tre anni all'Accademia d'arte drammatica del Royal Theater di Stoccolma, nel 1923 esordì ne La leggenda di Gósta Berling di M. Stiller, riportando un notevole successo, confermato nella pellicola seguente, La via senza gioia di G. W. Pabst (1925).
Nel 1926 si recò negli Stati Uniti per girare alcuni film: il primo fu Il torrente, seguito da La tentatrice. Apparve in molti lavori di livello artistico differente.
  
 Greta Garbo (Mata Hari)
 
 
Naturalizzata statunitense, venne diretta da C. Brown in La carne e il diavolo (1927) e da E. Goulding nella prima versione, muta, di Anna Karenina intitolata Love (1928), Garbo esordi nel sonoro con Anna Christie (1930), cui seguirono:
Mata Hari (1931)
Grand Hotel (1932)
Come tu mi vuoi (1932)
La regina Cristina (1933) con il quale riportò un autentico trionfo, rinnovato con una seconda versione sonora di Anna Karenina, interpretata nel 1935 al fianco di F. March, per la regia di C. Brown, che la diresse anche in Maria Walewska (1937).
La sua carriera toccò l'apogeo con Ninotchka (1939) di E. Lubitsch e si concluse dopo le fredde accoglienze riservate dal pubblico a Non tradirmi con me (1941).
  
 Greta Garbo - La donna misteriosa

VEDI ANCHE . . .

MATA HARI - Film con Greta Garbo
  

3 commenti:

Paola ha detto...

Stavo per spegnere il computer perché stanca, volevo coricarmi..dopo 2 giornate in campagna.. ma ho visto lei, nel mio "Nuove da...", la Divina Greta Garbo, che io amo in maniera particolare. Vidi i suoi film, negli anni 60, in tv, e ne rimasi affascinata, per questa sua bellezza statuaria, perfetta, per le sue espressioni sognanti, misteriose e magiche; anche se per alcuni non era considerata bella, per me rappresentò e tutt'ora rappresenta, l'ideale di "bellezza".. e all'epoca non ti dico quante volte ne disegnavo il volto... grazie per questo post. Mi sono sempre ripromessa di fare un post su di lei, ma ancora è solo nel mio pensiero..Beh, buonanotte e buona settimana

TheSweetColours ha detto...

che occhi!

Scott Lord ha detto...

Thank you.

Greta Garbo