9474652420519448 01688101952603718437

mercoledì 11 aprile 2012

RAPPRESENTAZIONE TEATRALE - The types of theatrical representation



   
Tragedia: si intende in genere un'opera teatrale di tono elevato, con protagonisti nobili e con finale tragico (ad esempio, morte del protagonista). Esiste fin dai tempi della Grecia antica.

Commedia: rappresentazione di eventi a lieto fine, tratti dalla vita quotidiana, per lo più con personaggi comuni. Mette in luce vizi e difetti dell'umanità e vuole divertire il pubblico.

Dramma borghese: opera teatrale che rappresenta in maniera verisimile (realistica) vicende di personaggi del ceto borghese, mettendo in luce molto spesso tratti psicologici e caratteri visti attraverso ambienti familiari in crisi. È un genere moderno, nato nell'Ottocento.

Teatro politico: è una produzione teatrale specificamente concepita per dibattere questioni di attualità politica, coll'intento di stimolare nel lettore una presa di coscienza rispetto ai problemi sociali. Anche il teatro tradizionale poteva avere intenti politici; ma è soprattutto nel nostro secolo che questa forma teatrale si è imposta.

Teatro d'avanguardia: è il teatro che va contro le convenzioni, nel quale dunque ci si può aspettare di tutto: attori che recitano in mezzo al pubblico, discorsi sconclusionati o provocatori, ambientazioni e costumi stravaganti ecc. (e spesso tutto ciò variamente mescolato). È un'invenzione relativamente recente: veniva originariamente praticato da compagnie d'attori anticonformisti, che accettavano il rischio di agire al di fuori dei normali circuiti commerciali.

Farsa: genere popolare destinato a divertire e far ridere con una comicità elementare ed anche grossolana.

Melodramma: rappresentazione teatrale cantata con accompagnamento musicale e scenografia.

Radiodramma: opera teatrale destinata in maniera specifica ad essere trasmessa alla radio. Gli effetti fonici (di suono) sostituiscono la scena, la quale può essere descritta ma non vista dal radioascoltatore.

1 commento:

TheSweetColours ha detto...

non lo sapevo... grazie!