9474652420519448 01688101952603718437

giovedì 19 aprile 2012

RUDOLF NUREYEV


    
Rudolf Chametovič Nuriev (nato in treno, tra il Lago Bajkal e Irkutsk il 17 marzo 1938 – morto a Parigi il 6 gennaio 1993) è stato un ballerino, coreografo e direttore d'orchestra russo, prima naturalizzato inglese e, dal 1982, austriaco, è internazionalmente noto come Rudolf Nureyev, ritenuto uno tra i più grandi danzatori del XX secolo insieme a Nižinskij e Baryšnikov.
   


    
Debuttò nel 1953 con l'Opera di Ufa e nel 1958 entrò nella compagnia del Teatro Kirov di Leningrado. 
Raggiunta in breve tempo una vasta notorietà, fu inviato in tournée a Parigi (1961), dove decise di chiedere asilo politico alle autorità francesi. 
Rimasto in Occidente, entrò in un primo tempo nel Grand Ballet du Marquis de
Cuevas come ballerino ospite; successivamente passò al Royal Ballet di Londra, cogliendo i maggiori successi della carriera in coppia con Margot Fonteyn. 
Tra le sue più note interpretazioni dei classici ricordo: Giselle, Don Chisciotte, Le Silfidi.
  
   
Per quanto riguarda il repertorio contemporaneo cito: 
Apollo, Il figliol prodigo, Agón e Le Bourgeois gentilhomme di G. Balanchine, Sacre du printemps e Canto di un pastore errante di M. Béjart, Pierrot Lunaire di G. Tetley.
  
Ritratto di Nureyev (Jamie Wyeth)
   
In Italia esordì al Festival di Nervi del 1962 con Il lago dei cigni, esibendosi in seguito alla Scala di Milano nel balletto Romeo e Giulietta di S. Prokofiev (1965). 

Fu molto attivo e apprezzato anche come coreografo; tra le versioni da lui curate ricordo:

Il lago dei cigni (Balletto dell'Opera di Stato, Vienna, 1964)
La Bella addormentata (Teatro alla Scala, Milano, 1966). 

Dal 1983 al 1989 fu direttore della compagnia dell'Opéra di Parigi. 
Come riconoscimento dei suoi meriti nel campo artistico lo Stato francese lo nominò, nel 1992, Cavaliere delle Arti e delle Lettere (in treno, tra il Lago Bajkal e Irkutsk 1938 - Parigi 1993).
  

2 commenti:

Marianna S. ha detto...

il più grande....

TheSweetColours ha detto...

sconosciuto...