9474652420519448 01688101952603718437

lunedì 15 ottobre 2012

MUSICA NEL BUIO (Music in Darkness - Musik i mörker) - Ingmar Bergman


MUSICA NEL BUIO

Titolo originale - Musik i mörker
Regia - Ingmar Bergman
Sceneggiatura - Ingmar Bergman, Dagmar Edqvist
Produttore - Lorens Marmstedt
Casa di produzione - Terrafilm
Fotografia - Göran Strindberg
Montaggio - Lennart Wallén
Musiche Erland von Koch
Genere - Drammatico
Paese - Svezia
Anno - 1947
Durata - 87 minuti
Colore - Bianco/Nero
Audio - Sonoro (mono)






Interpreti e personaggi

Mai Zetterling - Ingrid
Birger Malmsten - Bengt Vyldeke
Rune Andréasson - Evert
Ulla Andreasson - Sylvia
Gunnar Björnstrand - Klasson
Hilda Borgström - Lovisa
Britta Brunius - Una donna
Åke Claesson - Augustin Schröder
Bengt Eklund - Ebbe
John Elfström - Otto Klemens
Barbro Flodquist Hjördis
Mona Geijer-Falkner - La donna al bidone della spazzatura
Marianne Gyllenhammar - Blanche
Douglas Håge - Kruge
Svea Holst impiegato dell’ufficio postale
Stig Johanson - Un uomo
Sven Lindberg - Hedström
Arne Lindblad - Lo Chef
Bengt Logardt Einar Born
Segol Mann - Anton Nord
Georg Skarstedt - Joensson
Bibi Skoglund - Agneta
Reinhold Svensson - Uomo nel bar
Naima Wifstrand - Signora Schroeder
Olof Winnerstrand - Il parroco
  
     
Questo film di Bergman, Musica nel buio, presenta la vicenda di un pianista che diventa cieco (ha perso la vista sotto la leva militare) e di una ragazza orfana che conduce una grama esistenza di cameriera. Fu un successo, anche se modesto, grazie principalmente all'attivismo del produttore. Qui si suole individuare l'influenza del neorealismo italiano, così come per i precedenti il punto di riferimento è nei modi del realismo francese anteguerra, con particolare riguardo a Carné e a Duvivier. Lo sfondo lo suggerisce, trattandosi appunto di un porto ripreso dal vero. È di scena una ragazza che tenta di suicidarsi gettandosi in mare dopo una serie di peripezie familiari e sociali (è uscita da un correzionale) e viene salvata da un giovane marinaio con il quale si avvia verso una nuova vita. Tornano i temi del contrasto tra giovani e anziani e del disadattamento sociale. Lo scarso interesse destato nel pubblico indusse la Svensk Filmindustri a tagliare i fondi al giovane regista. Venne in suo aiuto ancora una volta l'indipendente Lorens Marmstedt, che gli commissionò “La prigione”: finalmente un film tratto da un soggetto originale.
  



VEDI ANCHE . . .

IL SETTIMO SIGILLO - Ingmar Bergman

LA TERRA DEL DESIDERIO - Ingmar Bergman

IL POSTO DELLE FRAGOLE - Ingmar Bergman

UN'ESTATE D'AMORE - Ingmar Bergman

MONICA E IL DESIDERIO - Ingmar Bergman

UNA VAMPATA D'AMORE - Ingmar Bergman

MUSICA NEL BUIO - Ingmar Bergman

SOGNI DI DONNA -. Ingmar Bergman

IL FLAUTO MAGICO - Ingmar Bergman

IL BALLO DELLE INGRATE - Ingmar Bergman

L'IMMAGINE ALLO SPECCHIO - Ingmar Bergman

L'UOVO DEL SERPENTE - Ingmar Bergman

LEZIONE D'AMORE - Ingmar Bergman

FANNY E ALEXANDER - Ingmar Bergman