9474652420519448 01688101952603718437

mercoledì 24 aprile 2013

POLIUTO (Polyeucte martyr. Tragédie chrétienne) - Pierre Corneille

San Polieucto martire 
    
POLIUTO 

Autore - Pierre Corneille
Titolo originale  - Polyeucte martyr. Tragédie chrétienne
Lingua originale - Francese
Genere - Tragedia classica francese
Ambientazione - Nel palazzo di Felix a Melitene, capitale dell'Armenia

Personaggi

Felix, senatore romano e governatore d'Armenia
Poliuto, nobile armeno, figliastro di Felix
Severo, cavaliere romano e favorito dell'imperatore Decio
Nearco, nobile armeno, amico di Poliuto
Paolina, figlia di Felix, moglie di Poliuto
Stratonico, accompagnatore di Paolina
Albino, amico di Felix
Fabiano, servo di Severo
Cleone, amico di Felix
Tre guardie



Paolina, figlia di Felix, governatore romano in Armenia, ha sposato il giovane Poliuto, solo per obbedire al padre. Ma un giorno torna Severo, il giovane che essa un tempo aveva amato e che credeva morto. Nel frattempo Poliuto si converte al Cristianesimo, infrange gli idoli del tempio e si rifiuta di abiurare, nonostante le preghiere della giovane sposa che egli adora.
Paolina invece non lo ama; potrebbe lasciarlo, abbandonarlo al suo destino per sposare Severo, ma il suo dovere di sposa è di aiutarlo.
Poliuto è condannato a morte da Felix, e Paolina non può fare nulla per salvarlo; assiste al supplizio e, sentendo ormai di appartenere completamente al marito, si converte anch'essa al Cristianesimo.



ATTO I 
Preparazione al battesimo e ritorno di Severo

Il governatore romano ha una figlia, Paolina. Il vescovo Nearco è rappresentante dei cristiani e cerca di fare proseliti, in queste mire c’è il nobile Poliuto,  marito di Paolina. Severo, vecchio amore di Paolina, torna vincitore dalla guerra e il governatore teme che possa vendicarsi per essere stato in giovinezza separato da lei perché troppo povero, mentre ora è un vincitore.



ATTO II

Severo cerca di rivedere Paolina che gli comunica di essere sposata, mentre Poliuto si è convinto a prendere il battesimo.



ATTO III  
Risonanza pubblica del battesimo di Poliuto

Paolina vive un momento di incertezza interiore, la sua nutrice le comunica che il marito si è convertito e ha distrutto gli idoli creando scandalo. Arriva anche Felix, il governatore, che arrabbiatissimo chiama il genero e inizia con lui un dibattito. Vuole che si penta e torni sui suoi passi, viene chiamata la figlia per mediare.



ATTO IV 
L'ascesa

Poliuto rinuncia ai suoi beni e dice a Severo di tenere con lui Paolina. Colpito da tanta generosità l'amico decide di intercede per lui presso il governatore.



ATTO V 
Il martirio

Dopo un estremo tentativo, Felix è obbligato a condannare il genero a morte, ma l’atteggiamento di quest' ultimo sortisce una reazione a catena, anche Paolina si converte e Severo promette che tornando a Roma, parlerà in favore dei cristiani perché le persecuzioni vengano abbandonate.



NOTE

POLIUTO, insieme al Cid è forse l'opera più conosciuta e più bella di Pierre Corneille, ed è ritenuta una delle espressioni più alte della poesia "cristiana francese".

Pierre Corneille, ispirato dal racconto del martirio di Polieucto, ha usato elementi della storia del santo nella sua tragedia POLIUTO  (1642). 

Nel 1878 è stato adattato in opera di Charles Gounod, con l'assistenza del librettista Jules Barbier. 

Altre opere basate su questo personaggio storico includono un balletto di Marc-Antoine Charpentier (1679), e l'opera Poliuto (1838) di Donizetti. 

Paul Dukas compose la sua ouverture Polyeucte, che ha debuttato nel mese di gennaio 1892.



VEDI ANCHE . . .





  

Nessun commento: