9474652420519448 01688101952603718437

domenica 10 agosto 2014

LEZIONI DI VERO ( New York Stories - Life Lessons) - Martin Scorsese




    
LEZIONI DI VERO 
Titolo originale - Life Lessons
Primo episodio di NEW YORK STORIES
Regia -   Martin Scorsese
Soggetto e sceneggiatura: Richard Price
Fotografia (Technicolor) - Nestor Almendros 
Fotografa - Kristi Zea
Costumi - Johan Dunn
Dipinti - Chuck Connelly, Susan Hambleton
Suono - James Sabat, Frank Graziadei
Montaggio - Thelma Schoonmaker
Produttori esecutivi -  Jack Rollins,Charles H. Joffe 
Produzione - Barbara De Fina per Touchstone Pictures
Distribuzione - Warner Bros
Durata -  44 minuti (totale 124 minuti)

Interpreti e personaggi

Nick Nolte (Lionel Dobie)
Rosanna Arquette (Paulette)
Parick O'Neal (Phillip Fowler)
Phil Harper (uomo d'affari)
Jesse Borrego (Reuben Toro)
Gregorij von Leitis (Kurt Bloom)
Steve Buscemi (Gregory Stark)
Peter Gabriel (se stesso)
Mark Boone jr. (Hank)
Illeana Douglas (amica di Paulette)
Lo Nardo, Paul Mougey, Deborah Harry (persone al Blind Alley)
Paul Herman, Victor Argo (poliziotti)
Victor Trull (maitre)
Richard Price (artista)
Brigitte Bako (giovane donna)
Michael Powell




  
New York. L'affermato pittore Lionel Dobie, dopo essersi incontrato col proprio agente - che lo esorta ad affrettare la preparazione della sua nuova mostra, ormai imminente - corre all'aeroporto ad accogliere la giovane amante Paulette, che l'aveva lasciato per seguire un artista d'avanguardia, Gregory Stark. Lionel la convince a tornare con lui nel suo loft a SoHo, dicendole che non può andarsene da New York, e tenta di concentrarsi sul lavoro, lasciandola libera di frequentare chi vuole.
Mentre lei fa l'amore con un giovane artista incontrato a una festa, lui distrugge rabbiosamente i propri quadri. In seguito si scontra col rivale Stark e provoca così la fuga di Paulette; poi torna furiosamente a dipingere. 
All'inaugurazione della sua mostra, Lionel corteggia un'altra giovane ammiratrice (esattamente come aveva fatto con Paulette), promettendole che se diverrà sua assistente le offrirà "lezioni di vita".



Rosanna Arquette (Paulette)

Lezioni dal vero (Life Lessons) è stato unanimemente considerato il migliore degli episodi che compongono il trittico di New York Stories (comprendente anche Life without Zoe di Coppola e Oedipus Vrecks di Allen). 
Mettendo nuovamente in scena il motivo della creazione artistica come tormento morale - già presente in After Hours e in altri suoi film - Scorsese assurge a una radicalità ancora maggiore, preso nel vortice di una negazione assoluta e di un'affermazione viscerale e dirompente dell'uomo come artista.
I suoi modelli dichiarati sono il diario di una delle amanti di Dostoevskij e il mélo minnelliano Brama di vivere, biografia romanzata del Van Gogh che lo stesso Scorsese impersonerà l'anno seguente nei Sogni di Kurosawa. 
Anche queste Lezioni di vita (o di vero, secondo l'edizione italiana) sono una mini-biografia d'artista, e l'immaginario Lionel Dobie descritto dal regista esprime tutta la fisicità del fare pittorico anche attraverso un sensazionale uso delle canzoni in funzione di contrappunto sonoro all'inquadratura. 
Lungi dall'essere semplicemente una storia newyorkese, questo mediometraggio acquista un valore autonomo di grande portata nel complesso della filmografia scorsesiana, carico com'è di valenze simboliche facilmente trasferibili da un'opera all'altra in un fertile gioco di rimandi.






   
VEDI ANCHE . . .

L'ULTIMA TENTAZIONE DI CRISTO - Martin Scorsese

LEZIONI DI VERO (New York Stories) - Martin Scorsese



Nessun commento: