9474652420519448 01688101952603718437

giovedì 7 giugno 2018

LUCI DEL CIRCO (Rain or Shine) - Frank Capra



LUCI DEL CIRCO

Titolo originale - Rain or Shine
Genere - Commedia
Regia - Frank Capra
Soggetto - James Gleason (testo teatrale)
Sceneggiatura - Jo Swerling, Dorothy Howell
Produttore - Harry Cohn
Casa di produzione - Columbia Pictures
FotografiaJ - oseph Walker
Montaggio - Maurice Wright
Scenografia - Harrison Wiley
Paese di produzione - USA
Anno 1930
Dati tecnici - Bianco/nero
Durata 90 minuti

Interpreti e personaggi

Joe Cook: Smiley Johnson
Louise Fazenda: Frankie, la "principessa"
Joan Peers: Mary Rainey
William Collier Jr.: Bud Conway
Tom Howard: Amos K. Shrewsberry
Dave Chasen: Dave
Alan Roscoe: Dalton
Adolph Milar: Foltz
Clarence Muse: Nero




Siamo nell'ambiente del circo. Smiley ("sorridente") Johnson è un impresario che, per amore di Mary, cerca di fare la fortuna del circo del padre di lei. Ma Mary è innamorata di Bud, un giovane di buona famiglia che si è aggregato al circo per il gusto dell'avventura. Bud vorrebbe che il padre aiutasse finanziariamente il circo, e organizza per questo una cena nella casa paterna. Ma il ridicolo comportamento di Smiley rovina tutto, e sfuma ogni possibilità di affare.
Mary licenzia Smiley e sceglie come suo impresario Dalton, il direttore del circo. Mr Dahon e Foltz, il domatore, cospirano contro Mary e il padre, istigando i lavoratori del circo, che entrano in sciopero. Il momento è critico: se non si farà lo spettacolo, sarà la rovina del circo. Ecco però che arriva Smiley e salve tutti: organizzo.un "one man show", una performance solitaria ma straordinaria, che provoca l'adesione di Bud e dei suoi amici, la gente del circo si divide, buoni e cattivi sono in conflitto. Anche il pubblico del circo comincia a creare disordini. La tenda va in fiamme e tutto si conclude con un gigantesco rogo, da cui Bud riesce a salvare Mary. Sulle ceneri del circo, Smiley abbandona ogni velleità amorosa e ironizza sul destino e la vita.




Un film surrealista che compendia vari toni storici del comico: la commedia dell'arte degli artisti girovaghi, le comiche di Sennett e di Langdon, il riso malinconico di Chaplin, le "acrobazie" lunari di Harpo Max. Un film tutto parlato, una grande abbuffata di sonoro che evita però la messinscena teatrale: c'è anzi un maturo senso dello spazio del set e del movimento della macchina. Ma la chiave del film sta, ancora una volta,. in una comicità catastrofica e a suo modo riflessiva e critica (l'incendio finale del circo e gli artisti, sotto i resti della tenda, perplessi). 
E c'è anche una vena antiborghese, un richiamo ai valori della naïveté (il circo, appunto) contro quelli del salotto mondano, della gente dabbene. Smiley è I'eroe trasgressivo che mette in crisi le convenzioni dei benpensanti ma che interviene anche, in modo paternalistico e "corporativo", e sedare lo sciopero dei lavoranti del circo (una piccola folla, come sempre, ignorante e manipolabile). 
Il microcosmo del circo è l'esperimento in provetta di apocalissi più grandi.


VEDI ANCHE . . .

LA PENSIONE DI FULTAH FISHER (Fultah Fisher's Boarding House) - Frank Capra

LA GRANDE SPARATA (The Strong Man) - Frank Capra

LE SUE ULTIME MUTANDINE (Long Pants) - Frank Capra

PER L'AMORE DI MIKE (For the Love of Mike) - Frank Capra

QUELLA CERTA COSA (That Certain Thing) - Frank Capra

DUNQUE È QUESTO L'AMORE? (So This Is Love?) - Frank Capra

IL TEATRO DI MINNIE (The Matinée Idol) - Frank Capra

LE MANIERE DEL FORTE - The Way Of The Strong - Frank capra

DILLO CON LO ZIBELLINO - Say It With Sables - Frank Capra

FEMMINE DEL MARE (Submarine) - Frank Capra

IL POTERE DELLA STAMPA (The Power of the Press) - Frank Capra

LA NUOVA GENERAZIONE (THE YOUNGER GENARATION) - Frank Capra

L'AFFARE DONOVAN (The Donovan Affair) - Frank Capra

LUCI DEL CIRCO (Rain or Shine) - Frank Capra

DIRIGIBILE (Dirigible) - Frank Capra

PROIBITO (Forbidden) - Frank Capra

È ARRIVATA LA FELICITÀ - Frank Capra



Nessun commento: